giovedì 7 febbraio 2019

Implantologia a carico differito




L’implantologia a carico differito, rispetto agli impianti dentali a carico immediato,  prevede il  posizionamento delle corone o delle protesi dopo un  certo periodo, generalmente di 3/5 mesi.  E’ assolutamente consigliata quando il chirurgo reputa che l’impianto inserito non è abbastanza stabile per e sopportare la pressione della masticazione, allora bisogna attendere del tempo prima di montare la protesi. L’attesa è in genere varia dai 3 ai 4 mesi.
Dopo questo periodo si sarà creata una sufficiente quantità d’osso attorno all’impianto, che lo renderà stabile.
L’implantologia a carico differito non comporta differenze nell’aspetto estetico dei denti né nella funzionalità delle protesi rispetto al carico immediato.

Come funziona il carico differito


L’implantologia a carico differito richiede due fasi:
  1) Inserimento dell’impianto, sutura della gengiva con punti di sutura e protesi temporanea.
 2) dopo l’osteointegrazione si inserisce la testa sull’impianto (anche detto abutment) ovvero il perno su cui verrà posizionata la corona o protesi definitiva



Importante: l’implantologia a carico differito è praticamente sempre possibile, quella a carico immediato non sempre lo è.

In pratica, sono due tecniche diverse, ma che portano allo stesso risultato.

-----
Vuoi saperne di più su questo o sul turismo dentale in Albania?
Cell. e watsapp ufficio in Italia:  3396872993
                www.albaniadentaltour.eu

Nessun commento:

Posta un commento